Comunitario e internazionale

Sulla compatibilità giudica Bruxelles

di Patrizia Maciocchi

Il giudice nazionale non può, nell’attuazione di un programma di aiuti di Stato, verificare la compatibilità col diritto Ue, se la Commissione europea ha già dato l’ok. La Corte Ue, che conferma la legittimità degli aiuti concessi dalla Polonia per la vendita dell’elettricità, chiarisce che Commissione e Stati hanno ruoli complementari ma diversi, con competenza esclusiva della prima sulla valutazione della compatibilità con il mercato interno. Se ci sono cambiamenti e il giudice ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?