Comunitario e internazionale

Sony può vendere computer con Windows preinstallato, non è pratica sleale

Francesco Machina Grifeo

La vendita di un computer provvisto di programmi informatici preinstallati non costituisce di per sé una pratica commerciale sleale. Inoltre, la mancata separata indicazione del prezzo di ciascuno dei programmi presenti nella macchina non costituisce una pratica commerciale ingannevole. Lo ha stabilito la Corte Ue, con la sentenza del 7 settembre 2016, nella causa C-310/15. Il caso era quello di un cittadino francese che nel 2008 aveva acquistato un computer portatile di marca Sony con all'interno il sistema operativo ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?