Comunitario e internazionale

No al carcere per i migranti

di Marina Castellaneta

No alla detenzione di cittadini extra Ue che entrano in modo irregolare, attraverso una frontiera interna, in uno Stato membro. Questo perché gli Stati devono procedere con rapidità ai rimpatri per non vanificare l’obiettivo della direttiva 2008/115/Ce. È la Corte di giustizia dell'Unione europea a stabilirlo con la sentenza depositata ieri (C-47/15) destinata ad avere effetti ad ampio raggio sull’interpretazione delle normative degli Stati membri in materia di immigrazione. A rivolgersi a Lussemburgo, la Corte di Cassazione francese che ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?