Comunitario e internazionale

Immigrazione, resta reato il favoreggiamento dell'ingresso prima dell'adesione alla Ue

di Marina Castellaneta

Nessuna cancellazione del reato di favoreggiamento dell'ingresso e di soggiorno illegali di cittadini di un Paese, prima extra Ue, per il solo fatto che lo Stato diventa membro dell'Unione. E questo anche se l'indagato non è stato ancora sottoposto a giudizio. In questi casi, infatti, non si pone il problema dell'applicazione di una legge penale più favorevole perché si tratta solo di un mutamento delle condizioni che nulla a che vedere con il principio di retroattività. E' l'Avvocato ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?