Comunitario e internazionale

Tribunale Ue: tonno rosso, pescatori italiani non discriminati da stop anticipato

Francesco Machina Grifeo

Bocciata la richiesta di risarcimento danni proposta da alcuni pescatori italiani a seguito della chiusura anticipata della pesca del tonno rosso disposta nel 2008 dalla Commissione europea. Il Tribunale dell'Unione, sentenza nella Causa T-316/13, ha infatti stabilito che sebbene i pescatori italiani, così come quelli ciprioti, francesi, greci e maltesi, siano stati penalizzati rispetto agli spagnoli, che hanno potuto pescare per una settimana in più, la discriminazione non è sufficientemente qualificata per far sorgere la responsabilità extracontrattuale dell'Unione europea. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?