Comunitario e internazionale

Va disapplicata la norma nazionale se discriminatoria

di Marina Castellaneta

È contraria al diritto Ue una norma interna di un Paese che preclude la corresponsione dell'indennità di licenziamento al lavoratore subordinato che ha raggiunto l'età per andare in pensione. Di conseguenza il giudice nazionale, anche nel caso di controversie tra privati, deve disapplicare il diritto interno contrastante con il divieto di discriminazione in base all'età, anche se ciò incide sui principi di certezza del diritto e di legittimo affidamento. Lo ha stabilito la Corte di giustizia dell'Unione europea nella ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?