Comunitario e internazionale

Blocco dei beni, nella Ue la rogatoria non serve più

di Marina Castellaneta

Ne bis in idem, limiti al riconoscimento delle sentenze pronunciate in Stati membri in contumacia, squadre investigative comuni. E non solo. Sono ben 10 le decisioni quadro recepite in Italia dai decreti legislativi varati dal Consiglio dei ministri del 10 febbraio. Con un filo conduttore: allinearsi al quadro Ue in materia di cooperazione giudiziaria penale e colmare ritardi cronici nell’attuazione degli atti nella giustizia penale. Ritardi che hanno rallentato il dialogo diretto tra autorità giudiziarie. Uno sprint finale, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?