Comunitario e internazionale

Dalla Cedu nuova condanna all'Italia: 10 milioni ai danneggiati dal sangue infetto

di Marina Castellaneta

Tempi troppo lunghi, per le vittime del sangue infetto, per ottenere gli indennizzi. Ostacoli per la liquidazione dei risarcimenti. Assenza di ricorsi effettivi e violazione del diritto alla salute. La Corte europea dei diritti dell’uomo, con la sentenza D.A. e altri depositata ieri, torna a condannare l’Italia sul sangue infetto, dopo la pronuncia del 2009 con la quale aveva riconosciuto il diritto agli indennizzi. Questa volta le somme dovute sono quantificate in dieci ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?