Comunitario e internazionale

Non danneggia la privacy l'accordo Usa-Svizzera sui dati bancari

di Marina Castellaneta

L’accordo tra due Stati, che impone agli istituti bancari la trasmissione dei dati dei correntisti a uno dei due Paesi, è in linea con la Convenzione europea dei diritti dell’uomo. Lo ha chiarito Strasburgo nella sentenza G.S.B. contro Svizzera depositata il 22 dicembre . È vero – ha scritto la Corte europea – che anche i dati bancari rientrano tra quelli personali, ma è legittima un’ingerenza prevista dalla legge e che si propone un fine come la salvaguardia di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?