Comunitario e internazionale

L’accesso a YouTube è diritto all’informazione

di Marina Castellaneta

L’accesso a YouTube non può essere vietato in modo assoluto, tanto più che grazie a questa piattaforma si usufruisce del cosiddetto “citizen journalism”. Impedire l’accesso, tra l’altro, rende inaccessibile la conoscenza di una grande quantità di informazioni che, in modo evidente, non può che «danneggiare considerevolmente i diritti degli internauti e provocare effetti collaterali importanti». Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti dell’uomo nella sentenza del 1° dicembre (Cengiz e altri), con la quale la Turchia ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?