Comunitario e internazionale

La valuta non cambia il mutuo

di Marina Castelleneta

La sola previsione di operazioni di cambio in valuta estera incluse in un contratto di mutuo per l’acquisto di un bene mobile non cambia la natura del contratto, che non si trasforma in un servizio o un’attività di investimento. Con la conseguenza che non va applicata la direttiva 2004/39 relativa ai mercati degli strumenti finanziari (recepita in Italia con Dlgs n. 164/2007) perché le clausole del contratto di mutuo relative alla conversione di una valuta estera sono unicamente ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?