Comunitario e internazionale

I limiti inglesi ai benefit verso il sì della Corte Ue

di Leonardo Maisano

londra Mentre il ministro degli interni Theresa May tuonava dal palco del congresso Tory a Manchester contro gli eccessi dell’immigrazione nel Regno Unito, da Lussemburgo si levava una voce a favore della fermezza britannica sul capitolo welfare. È quella di Pedro Cruz Villalon, avvocato generale della Corte europea di giustizia, esplicito nel sostenere la correttezza della tesi inglese contestata, invece, dalla Commissione europea. La sentenza è attesa prossimamente, ma non accade quasi mai che la Corte di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?