Comunitario e internazionale

Tribunale Ue: no all'obbligo di inglese, francese o tedesco nei concorsi

Francesco Machina Grifeo

Il Tribunale dell'UE ha annullato tre bandi di concorso che obbligano i candidati a scegliere il francese, l'inglese o il tedesco come seconda lingua e come forma di comunicazione con l'Ufficio europeo di selezione del personale (EPSO). Con la sentenza nelle Cause T-124/13 e T-191/13 , infatti, i giudici di Lussemburgo hanno chiarito che il candidato può scegliere di redigere la domanda in qualsiasi lingua comunitaria e che il vincolo posto alla seconda scelta non è oggettivamente giustificato né ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?