Comunitario e internazionale

Non convince l'Avvocato Ue la gestione dati online negli Usa

di Beda Romano

La magistratura europea ha rimesso ieri in discussione gli accordi tra Stati Uniti e Unione Europea nella gestione della privacy su Internet, criticando senza mezze parole la raccolta americana di informazioni private. L’avvocato generale Yves Bot ha spiegato che l’intesa Safe Harbour, sottoscritta nel 2000 dai due blocchi per regolamentare il trasferimento di dati sui due lati dell’Atlantico è «invalida» perché non assicura livelli di protezione adeguata dei dati personali. La presa di posizione dell’avvocato generale, politicamente delicata, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?