Comunitario e internazionale

Aerei, il vettore paga per i «problemi tecnici»

di Marina Castellaneta

I problemi tecnici di un aeromobile inerenti al normale esercizio dell’attività non sono eventi inaspettati. Di conseguenza, non possono essere inclusi, in modo automatico, nelle circostanze eccezionali che esonerano un vettore aereo dal versare l’indennizzo al cliente in caso di ritardo o di cancellazione del volo. È la Corte di giustizia dell’Unione europea a stabilirlo, nel segno della tutela dei passeggeri. Con la sentenza depositata ieri (causa C-257/14 ), Lussemburgo limita le “vie di fuga” dei vettori nel ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?