Comunitario e internazionale

Fisco-penale, sul ne bis in idem la Corte Ue si dichiara incompetente

di Giovanni Negri

La Corte di giustizia europea passa la mano sul ne bis in idem. E, mentre si attende il giudizio della nostra Corte costituzionale, dichiara la propria incompetenza a intervenire sull’intreccio tra sanzioni penali e tributarie alla luce del grado di afflittività delle seconde a confronto delle prime. Una questione assai dibattuta e che discende dalla pronuncia dell’anno scorso della Corte dei diritti dell’uomo, che ha sancito l’illegittimità, nell’ambito societario, dell’abbinamento tra misure penali e amministrative (nel caso sanzioni inflitte ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?