Comunitario e internazionale

Corte Ue, sì alla sospensione della patente in un solo paese

Francesco Machina Grifeo

Uno Stato membro è legittimato a sospendere all'interno del proprio territorio la patente di un cittadino di un altro paese europeo se l'automobilista ha commesso una infrazione tale da essere ritenuto, sempre per le leggi del paese ospitante, non idoneo alla guida. Lo ha stabilito la Corte Ue, con la sentenza 23 aprile 2015, nella Causa C-260/13 , chiarendo però che il diritto di guidare non può essere negato indefinitamente e che i requisiti imposti per la sua riacquisizione ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?