Comunitario e internazionale

All’Italia il primato di sentenze Cedu ancora non eseguite

di Marina Castellaneta

All’Italia in vetta alla classifica per il numero di casi pendenti all’esame del Comitato dei ministri del Consiglio d’Europa. Sono 2.396 le situazioni ancora sotto osservazione dinanzi all’organo incaricato di supervisionare l’esecuzione delle sentenze di condanna pronunciate dalla Corte europea dei diritti dell’uomo. Nel 2013 i casi pendenti targati Italia erano stati 2.393. L’Italia nel 2014 stacca tutti gli altri Stati con 26 leading cases e 2.370 casi ripetitivi, sottoposti a sorveglianza rafforzata. La Russia si ferma a 1.006 ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?