Comunitario e internazionale

Libri, stop ai personaggi privati identificabili

di Marina Castellaneta

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Nessuno scudo dalla Convenzione europea dei diritti dell'uomo nei casi in cui un romanzo porta a identificare fatti riguardanti la vita privata di persone non pubbliche. A sorpresa e, in controtendenza rispetto alla propria prassi, nella sentenza depositata il 12 marzo, nel caso Fernandes contro Portogallo, la Corte europea dei diritti dell'uomo fissa un limite alla libertà di espressione manifestata attraverso un romanzo che racconta una saga familiare, dando ragione allo Stato in causa. Per i giudici internazionali, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?