Comunitario e internazionale

Informazioni privilegiate da comunicare anche quando non c'è certezza sulla variazione di prezzo delle azioni

di Patrizia Maciocchi

Chi ha un’informazione privilegiata la deve comunicare al pubblico anche se non sa esattamente quale effetto potrebbe avere sui prezzi degli strumenti finanziari. Il detentore che non la divulga potrebbe, infatti, trincerarsi dietro l’incertezza per acquistare una posizione di vantaggio rispetto a tutti gli altri soggetti che intervengono sul mercato e che la ignorano. La Corte di Giustizia dell’Unione europea, con la Causa C-628/13, dà una risposta alle domande pregiudiziali della Corte di cassazione francese. Gli eurogiudici forniscono ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?