Comunitario e internazionale

L'obesità è un handicap e non giustifica il licenziamento

di Marina Castellaneta

L’obesità può essere qualificata come handicap. Di conseguenza, il lavoratore obeso ha diritto alla tutela offerta dalla direttiva 2000/78/Ce sulla parità di trattamento in materia di occupazione e di condizioni di lavoro. Lo ha stabilito la Corte di giustizia dell'Unione europea nella prima sentenza sulla qualificazione, come handicap, dell’obesità. La pronuncia, depositata ieri (causa C-354/13), è stata provocata dal rinvio pregiudiziale dei giudici danesi alle prese con un ricorso di un dipendente dell’amministrazione pubblica impiegato come babysitter. Il dipendente ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?