Comunitario e internazionale

Il Fisco italiano discrimina le vincite all'estero

Francesco Machina Grifeo

È illegittimo tassare le vincite dei giocatori d'azzardo ottenute all'estero, esentando, nello stesso tempo, dall'imposta sul reddito quelle realizzate in Italia. Una simile disparità di trattamento, infatti, viola la normativa europea perché «restringe la libera prestazione dei servizi». Lo ha stabilito la Corte Ue, con la sentenza 22 ottobre 2014, Cause riunite C-344/13 e C-367/13 , chiarendo che il doppio regime non è giustificato neppure dalla lotta al riciclaggio ed alla ludopatia. La norma – Il Tuir prevede, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?