Comunitario e internazionale

L'Italia costretta a pagare 61 milioni nel 2013 per violazioni alla convenzione sui diritti dell'uomo

di Marina Castellaneta

È di oltre 61 milioni di euro la cifra che l'Italia ha versato, nel 2013, per l'esecuzione delle pronunce di Strasburgo , a seguito di violazioni commesse dall'Italia e accertate dalla Corte europea dei diritti dell'uomo. Nell'importo, che dà il segno del costo per le casse dello Stato del mancato rispetto dei diritti convenzionali sul piano interno, sono inclusi anche gli importi fissati nei regolamenti amichevoli. Si tratta di una cifra mai raggiunta. Basti pensare che, nel 2012, l'ammontare ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?