Comunitario e internazionale

Per le autorità senza pubblici poteri illegittimo il requisito della cittadinanza italiana

di Marina Castellaneta

No al requisito della cittadinanza italiana per i candidati alla Presidenza delle autorità portuali. Lo ha stabilito la Corte di giustizia della Ue nella sentenza depositata ieri (causa C-270/13 ) che potrebbe avere effetti di più ampia portata grazie all'interpretazione restrittiva della nozione di esercizio di pubblici poteri fatta da Lussemburgo. È stato il Consiglio di Stato italiano a rivolgersi alla Corte Ue. Era stato nominato Presidente dell'Autorità portuale di Brindisi un cittadino greco. Un concorrente aveva impugnato il ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?