Comunitario e internazionale

Extracomunitari, visto e passaporto da valutare separatamente

Francesco Machina Grifeo

L'ingresso di cittadini di paesi terzi nel territorio di uno Stato membro non può essere subordinato alla condizione che, al momento della verifica di frontiera, il visto valido presentato sia necessariamente apposto su un documento di viaggio valido. Infatti, anche se il passaporto è stato annullato, da parte di un'autorità di un paese terzo, ciò non comporta, ipso iure, l'invalidità del visto apposto su quel documento. I due documenti in definitiva possono anche essere scissi. Lo ha stabilito la ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?