Comunitario e internazionale

Il giudicato nazionale «vince» sulle norme Ue

di Marina Castellaneta

Il giudicato interno è intangibile anche se la sentenza è contraria al diritto dell'Unione europea. A meno che il diritto nazionale non permetta di completare la sentenza definitiva o ritornare sulla decisione. Questo perché il diritto Ue, nel rispetto dell'autonomia degli Stati e in assenza di una normativa europea in materia, non impone al giudice nazionale di disapplicare le norme processuali interne sul valore del giudicato. Lo ha precisato la Corte di giustizia europea nella sentenza depositata ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?