Comunitario e internazionale

Eni, bocciata la registrazione del marchio per l'abbigliamento

Fonte: Guida al Diritto Eni spa non può registrare in ambito europeo il marchio per vestiti, calzature e cappelleria. Lo ha deciso il Tribunale Ue, con la sentenza 21 maggio 2014, Causa T-599/11 , che ha respinto il ricorso di ENI contro la decisione dell'UAMI che aveva accolto l'opposizione di Emi (IP) Ltd. alla registrazione. Per il giudice lussemburghese, infatti, «è corretta» la decisione della prima commissione di ricorso dell'Ufficio per l'Armonizzazione del Mercato Interno, che ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?