Comunitario e internazionale

Servizi di comunicazione: controllabile il rispetto della tutela dei consumatori

Fonte: Guida al Diritto Gli Stati membri possono controllare se società che, sebbene siano stabilite in un altro Stato membro, forniscono sul loro territorio servizi di comunicazione elettronica rispettino le norme in materia di tutela dei consumatori. Per contro, essi non possono obbligare tali società a creare sul loro territorio una succursale o una filiale. Lo ha precisato la Corte di Giustizia dell'Unione euroepa con la sentenza 30 aprile 2014 Causa C-475 . Il fatto ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?