Comunitario e internazionale

Al carcerato vanno assicurate cure mediche tempestive

Enrico Bronzo

Ennesima condanna per l'Italia a causa delle condizioni carcerarie dei detenuti. L'ultima sentenza in ordine di tempo è di ieri - la numero 73869/10 - per la violazione dell'articolo 3 della Convenzione europea dei diritti dell'uomo (Cedu), a causa del ritardo nella prestazione di cure adeguate alla stato di salute di un carcerato. Al quale, entro tre mesi, quando la sentenza sarà definitiva se lo Stato italiano non farà ricorso, l'Italia dovrà versare 25mila euro (richiesti 10mila in ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?