Comunitario e internazionale

Strasburgo condanna l'Italia: legittimo dare il cognome della madre ai figli

Patrizia Maciocchi

La regola che impedisce di mettere ai figli legittimi il nome materno è una discriminazione basata sul sesso e una violazione della vita privata. La Corte europea dei diritti dell'uomo con la sentenza 77/07 condanna l'Italia che, obbligando le coppie sposate a trasmettere ai figli il cognome paterno tradisce una visione patriarcale della famiglia non in line a con la Convenzione e, in particolare con gli articoli 8 e 14. I giudici di Strasburgo accolgono dunque il ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?