Comunitario e internazionale

Censurate le norme italiane, possibile stabilizzare i precari con più contratti nella Pa

Marina Castellaneta

Fonte: Guida al Diritto La Corte di giustizia dell'Unione europea apre le porte alla possibilità di trasformare i rapporti di lavoro nel settore pubblico a tempo determinato ripetuti nel tempo in contratti a tempo indeterminato. Con ordinanza depositata il 12 dicembre 2013 (causa C-50/13, Papalia) , la Corte Ue ha chiarito, infatti, che ai lavoratori precari del settore pubblico non può essere imposto un onere della prova così gravoso da rendere praticamente impossibile ottenere un risarcimento ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?