Comunitario e internazionale

Contratto a termine, per la Corte di giustizia Ue lecita l'indennità ridotta

Giampiero Falasca

La differenza di trattamento che opera la legge italiana tra chi ottiene la conversione di un contratto a termine illegittimo e chi viene ingiustamente licenziato è pienamente compatibile con le norme comunitarie: l'ordinamento europeo, infatti, vieta l'approvazione di regole discriminatorie nei confronti dei lavoratori a termine, ma non impedisce di trattare in maniera differente situazioni non equivalenti tra loro.Questo il principio affermato dalla Corte di giustizia Ue nella causa C-361/2012 , promossa da una lavoratrice che ha chiesto al ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?