Comunitario e internazionale

Sui fondi Ue la sorveglianza piena della Procura erariale

Alessandro Galimberti

La procura della Corte dei conti ha piena autonomia nelle indagini sul danno erariale, potendosi muovere anche nel campo dei contributi e dei finanziamenti europei «diretti», cioè quelli che non passano dal bilancio degli Stati o degli enti locali affluendo direttamente nelle casse dei beneficiari. Le Sezioni Unite civili (sentenza 26935/13, depositata ieri) ribadiscono e consolidano la "linea dura" nei confronti degli autori di truffe finalizzate a incamerare i fondi messi a disposizione alla Commissione europea. L'indagine su cui ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?