Civile

Lecita la foto al vicino che vìola il regolamento

di Luana Tagliolini

Se non è un comportamento abituale, fotografare i condòmini con l’intento di documentare violazioni del regolamento non integra il reato di molestie. La Corte (sezione I penale, sentenza 18539/2017) ha ritenuto insussistente il reato di molestie (articolo 660 del Codice penale) a cui era stato condannato un condòmino, in primo grado per avere arrecato molestie a delle sue vicine di casa, fotografandole mentre transitavano nei pressi dello stabile condominiale. Stando alle testimonianze, l’imputato era ossessionato dal rispetto ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?