Civile

L’avvocato ha l’obbligo del digitale

di Giovanni Negri

L’avvocato deve dotarsi degli strumenti più adeguati al processo telematico. Suona come un monito l’ordinanza della Sesta sezione civile della Cassazione depositata ieri. Respinto il ricorso dell’avvocato che contestava l’attribuzione di responsabilità per non essersi dotato degli strumenti idonei a decodificare documenti sottoscritti in Cades con estensione «p7m». Il ricorso prospettava una disparità di trattamento con le notifiche cartacee che, a differenza di quelle telematiche, assicurerebbero piena conoscibilità dei documenti. Si sosteneva inoltre l’assenza di un obbligo normativo che ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?