Civile

Dentista, parcella da pagare se si interrompono le cure

di Francesco Machina Grifeo

Non può opporsi al pagamento della parcella a causa di complicanze impreviste il paziente che non ha completato le cure odontoiatriche. Lo ha stabilito il Tribunale di Ferrara, con la sentenza 7 giugno 2017 n. 600, chiarendo però che al professionista non è dovuta alcuna somma per il parere del Consiglio dell'Ordine. E che neppure sono dovuti gli interessi moratori essendo il paziente un consumatore e non una impresa. Il paziente aveva proposto opposizione a un decreto ingiuntivo del ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?