Civile

Permesso umanitario per chi mostra di volersi integrare

di Francesco Machina Grifeo

Sì al permesso di soggiorno per motivi umanitari per l'extracomunitario clandestino che abbia dimostrato «un serio interesse ad integrarsi nel territorio e con la comunità del paese ospitante». Lo ha stabilito la Corte d'Appello di Milano, con la sentenza del 4 maggio 2017 n. 1882, rovesciando sul punto la decisione del Tribunale di Milano. In primo grado, infatti, il giudice, riscontrata l'assenza di gravi pericoli nell'area di residenza del paese d'origine, aveva rigettato la domanda per ottenere lo status ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?