Civile

Infortuni sul lavoro, senza prova certa vale la probabilità

di Uberto Percivalle e Giulia Spalazzi

La Corte di cassazione, con la sentenza 41171/2017, ha cassato con rinvio la pronuncia che assolse il titolare di uno stabilimento balneare, imputato di omicidio colposo commesso con violazione delle norme sulla prevenzione degli infortuni sul lavoro. La vicenda trae origine dal decesso di un bagnino travolto da un’onda nel mare mosso. Nel corso del giudizio di primo grado la condotta negligente del datore di lavoro era emersa: non solo non aveva seguito costantemente i movimenti in acqua ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?