Civile

Avvocato responsabile se la scelta processuale ritarda la realizzazione dell’interesse del cliente

di Mario Finocchiaro

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La responsabilità professionale dell'avvocato può scaturire anche da una scelta processuale che, pur di per sé non erronea o controproducente, nondimeno ritardi la realizzazione dell'interesse del cliente. Lo ha detto la Suprema corte con l’ordinanza 24 luglio 2017 n. 18239. Il caso specifico - Nella specie la corte territoriale - nel ritenere che l'erroneo mancato coinvolgimento, nel corso del giudizio di primo grado, dell'impresa indicata per il Fondo di garanzia per le vittime della strada - ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?