Civile

SEPARAZIONE E DIVORZIO - Cassazione n. 20666

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La sentenza non definitiva di scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio che il tribunale deve pronunciare d'ufficio quando la causa è matura per la decisione e alla quale faccia seguito la prosecuzione del giudizio per altre statuizioni, è uno strumento per accelerare il processo che non comporta una discriminazione nei confronti del coniuge economicamente più debole. Nella stessa sentenza la Cassazione precisa che il giudice ha l'obbligo di pronunciarsi sullo “status” a prescindere dalla richiesta delle parti. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?