Civile

L’indisponibilità dei beni aziendali non preclude il fallimento

di Giovanbattista Tona

La confisca per equivalente dei beni aziendali in seguito a condanna per reati tributari non fa venire meno la qualifica soggettiva di imprenditore individuale in capo a colui che la subisce. È quindi ammissibile a suo carico la dichiarazione di fallimento, anche se non ha avuto disponibilità dei beni dell’impresa. Lo chiarisce la sentenza 755 della Corte d’appello di Palermo del 24 marzo scorso(presidente Perriera, relatore De Giacomo). La vicenda Un imprenditore individuale, esercente attività di trasporto di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?