Civile

La Pa non risarcisce la caduta se la seduta non è «anomala»

Francesco Machina Grifeo

La Cassazione, ordinanza 20486/2017, ha dichiarato inammissibile la richiesta di risarcimento danni presentata nei confronti del ministero della Giustizia da una donna caduta mentre si alzava dalla panca della sala d'attesa del carcere palermitano Pagliarelli. I giudici di legittimità hanno infatti confermato la decisione della Corte di appello secondo cui «la responsabilità dell'infortunio fosse da ascriversi esclusivamente alla ricorrente la quale si era alzata incautamente dalla panca interrompendo così ogni nesso di causalità tra la cosa e il custode». ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?