Civile

Non paga il difensore che «sbaglia» il ricorso se il cliente non dimostra il danno economico

di Antonino Porracciolo

No al risarcimento del danno per violazione degli obblighi professionali se il cliente non dimostra che avrebbe potuto ottenere un vantaggio economico qualora il professionista avesse svolto correttamente il proprio incarico. Lo ribadisce la Corte d’appello di Milano (presidente Saresella, relatore Corte) nella sentenza 1448dello scorso 5 aprile. La vicenda Dopo aver ricevuto un avviso di accertamento con cui le Entrate gli chiedevano il pagamento di maggiori imposte, un contribuente aveva conferito a due ragionieri l’incarico di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?