Civile

Niente parcella senza il sì dell’assemblea

di Saverio Fossati

L’amministratore del condominio che incarica un professionista deve avere il sì dell’assemblea, altrimenti la parcella non va pagata. Lo afferma la Cassazione, con l’ordinanza 20136depositata ieri (relatore Antonio Scarpa), puntualizzando il ruolo e le competenze dell’amministratore, anche nell’ambito della sua legittimazione processuale. Proprio da questo aspetto parte l’ordinanza, esaminando il primo motivo di ricorso, con il quale il professionista (un avvocato) privato del compenso aveva contestato la legittimazione dell’amministratore (nel frattempo sostituito) nel proporre appello alla ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?