Civile

Assicurazioni: agente responsabile delle condote illecite del subagente

di Mario Piselli

L’agente di un’impresa di assicurazioni è responsabile, ai sensi dell’articolo 2049 del Cc, dei danni arrecati a terzi dalle condotte illecite del subagente, suo diretto preposto, quando tali condotte siano riconducibili alle incombenze a lui attribuite; se, invece, le condotte del subagente esorbitano dalle predette incombenze, l’agente è responsabile in applicazione del principio dell’apparenza del diritto, purché sussista la buona fede incolpevole del terzo danneggiato e l’atteggiamento colposo del preponente, desumibile dalla mancata adozione delle misure ragionevolmente idonee, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?