Civile

Il promoter mente sulla gestione, la banca paga

di Patrizia Maciocchi

La banca deve risarcire i danni se il promotore finanziario “nasconde” dolosamente l’andamento negativo della gestione patrimoniale. In una tale situazione, infatti, chiarisce la Corte di Cassazione a(sentenza 18363) si può presumere l'esistenza di un nesso tra l’illecito e il danno subìto dall'investitore, consistito nella perdita totale o parziale del capitale. Al promotore e alla banca resta la possibilità di fornire la prova contraria dimostrando il rispetto del profilo di rischio del cliente e che le perdite si sarebbero ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?