Civile

Danno per inattività da dimostrare

di Giampiero Falasca

Il dipendente che risulta parzialmente inidoneo a svolgere la propria attività deve essere adibito ad altre mansioni; l’onere dell’eventuale inesistenza di queste mansioni grava in capo al datore di lavoro, che deve dimostrare l’impossibilità di affidare al lavoratore compiti compatibili con il suo stato di salute. Tuttavia, l’eventuale danno esistenziale spettante al dipendente ingiustamente privato di qualsiasi mansione non può essere liquidato in via presuntiva, ma deve essere allegato e provato dal lavoratore. Così è stato deciso con ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?