Civile

Per l’opposizione tardiva a decreto ingiuntivo occorre provare le irregolarità dell’atto

di Mario Finocchiaro

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Ai fini della legittimità della opposizione tardiva a decreto ingiuntivo – prevista dall'articolo 650 Cpc – non è sufficiente l'accertamento della irregolarità della notificazione del provvedimento monitorio, ma occorre – altresì – la prova, il cui onere grava sull'opponente, che a causa di quella irregolarità egli, nella qualità di ingiunto, non abbia avuto tempestiva conoscenza del suddetto decreto e non sia stato in grado di proporre una tempestiva opposizione. Pressoché negli stessi termini, affinché sia legittima l'opposizione tardiva ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?