Civile

Apprendista: il licenziamento illegittimo non “concede” l’indennità per il recesso

Giampaolo Piagnerelli

All'apprendista che sia stato licenziato illegittimamente non spetta il pagamento dell'indennità risarcitoria derivante dall'irregolarità del recesso. Questo il principio affermato dalla Cassazione con la sentenza n. 17373/2017. La vicenda - La Corte ha così cambiato il verdetto favorevole all'apprendista sancito in sede di merito. I giudici di prime e seconde cure, infatti, avevano rilevato che al lavoratore dovesse essere riconosciuta la retribuzione che sarebbe spettata sino alla scadenza del contratto di apprendistato. I Supremi giudici hanno ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?