Civile

Responsabilità civile dei magistrati, l'abolizione del filtro di ammissibilità non è incostituzionale

di Antonino Porracciolo

L’abolizione del filtro di ammissibilità delle azioni di risarcimento dei danni nei confronti dei magistrati supera il vaglio della Consulta. Con la sentenza 164depositata ieri, il giudice delle leggi ha dichiarato non fondati i dubbi di legittimità dell’articolo 3, comma 2, della legge 18/2015, che ha soppresso l’articolo 5 della legge 117/1988; norma, quest’ultima, per la quale il tribunale era chiamato, innanzitutto, a deliberare «in camera di consiglio sull’ammissibilità della domanda» risarcitoria. Alla Corte si era rivolto il Tribunale ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?